Il Gran Premio del Brasile 1986, XV Grande Prêmio do Brasil di Formula 1 e prima gara del Campionato di Formula 1 del 1986, si è disputato il 23 marzo sul Circuito di Jacarepaguà ed è stato vinto da Nelson Piquet su Williams-Honda. Il gol fantasma di Michel 54’ Quirarte I due punti conquistati, uniti però ad una differenza reti pesantemente negativa, non furono sufficienti all'Ungheria per proseguire il cammino, e probabilmente il Canada fu la peggiore delle partecipanti: oltre a non aver fatto punti non riuscì a segnare neanche un gol. La tripletta al Brasile. 58’ Blochin, 75’ Zavarov, GRUPPO D 5-6-1986, Città del Messico Nella prima giornata i Verde-oro vinsero 1-0 lo scontro diretto con un gol di Sócrates , mentre le altre due nazionali pareggiarono 1-1; questo fu però l'unico punto conquistato da Irlanda del Nord e Algeria, che persero infatti le altre due partite. 51’ e 55’ Maradona (A), 81’ Lineker (I) 15-6-1986, Città del Messico Questi sarebbero stati come al solito occupati dalle selezioni nazionali vincitrici dei vari raggruppamenti di qualificazione su base continentale. 18’ Altobelli (I), 62’ Choi Soon Ho (C), 73’ Altobelli (I), 82’ Le prime tre di ogni girone sono avanzate al turno successivo. Danimarca-Germania Ovest 2-0 (0-0) 1’ Butragueño (S), 18’ Salinas (S), 47’ Clarke (I) Il raggruppamento oceanico fu vinto dall'Australia, ma i Socceroos vennero sconfitti dalla Scozia e mancarono quindi la qualificazione. Danimarca-Scozia 1-0 Francia-URSS 1-1 GUADALAJARA, 1 giugno 1986 / AMP — Messico 86 : Il Brasile ha battuto la Spagna per 1 a 0 (0 a 0 alla fine del primo tempo), domenica, in partita del primo turno del Campionato mondiale di calcio (Gruppo D) allo stadio Jalisco di Guadalajara. Salteranno i campionati mondiali di calcio? Argentina-Inghilterra 2-1 66’ Careca I sudamericani chiusero quindi il turno a punteggio pieno e senza aver subito gol, e gli iberici furono secondi a quattro punti; nessuna speranza ovviamente per i nordirlandesi, terzi grazie alla differenza reti ma con un solo punto conquistato. Si cominciò il 21 giugno a Guadalajara con l'incontro tra Brasile e Francia: i Verde-oro si portarono presto in vantaggio con Careca, ma poco prima dell'intervallo subirono il pareggio di Michel Platini. Germania Ovest-Francia 2-0 Il giorno seguente a Guadalajara il Brasile non incontrò invece difficoltà contro la Polonia, che venne sconfitta per 4-0 (reti di Sócrates, Josimar, Edinho e Careca), mentre più sofferta fu la qualificazione dell'Argentina, che a Puebla prevalse di misura sull'Uruguay (gol di Pedro Pasculli) in una partita che fece temere per dei possibili incidenti tra le opposte tifoserie. Francia-Brasile 4-3 rig. Arbitro: Courtney (Inghilterra), 29-6-1986, Città del Messico Goicoechea (S) rig., 80’ e 89’ rig. Argentina: Pumpido, Cuciuffo, Olarticoechea, Batista, Ruggeri, Brown, Burruchaga Lo fue el partido de cuartos de final de México’1986 entrre Inglaterra y Argentina por obra y gracia de la mano de Dios y, más aún, por el pie izuquierdo de Maradona. Il girone si concluse come era iniziato, con le due nazionali dominanti nuovamente vincenti; a primeggiare fu però l'Unione Sovietica, grazie alla miglior differenza reti rispetto ai transalpini. 7-6-1986, Monterrey Ungheria-Canada 2-0 Messico-Iraq 1-0 8-6-1986, Toluca Spagna (nacida Ivana Spagna, Valeggio sul Mincio, Italia, 16 de diciembre de 1954), es una cantante, autora y escritora italiana.. Carrera. GRUPPO A Italia-Bulgaria 1-1 6-6-1986, Guadalajara Nel gruppo quattro, che giocava a Guadalajara e a Monterrey, erano state inserite col Brasile, la Spagna, l'Irlanda del Nord e l'Algeria. 8-6-1986, Queretaro 6-6-1986, Monterrey Anche questo raggruppamento vide due protagoniste assolute: il Brasile e la Spagna. Paese: Italia . Per il resto, rispetto all'edizione precedente mancarono la qualificazione l'Austria, la Cecoslovacchia e la Jugoslavia, che furono sostituite dai ritorni del Portogallo e della Bulgaria oltre che dall'esordiente Danimarca, comunque terza a pari merito coi lusitani nel recente campionato europeo. 25-6-1986, Città del Messico Guendouz (A), 58’ Zidane (A) Spagna ai Mondiali Brasile 2014. 7’, 13’ e 36’ Lineker 88’ Matthäus Italia-Brasile 1982, esattamente il 5 luglio, Stadio Sarrià di Barcellona 3-2: chi potrebbe dimenticare quel pomeriggio caldissimo in patria ed in Spagna, che diede agli Azzurri il passaggio in semifinale ai Mondiali di Spagna 82?. Le star del wrestling sul ring della beneficenza. La X edizione del Campionato Mondiale Maschile di Pallacanestro FIBA è stata disputata in Spagna, a Madrid, dal 5 al 30 luglio 1986.. La fase finale è stata giocata da 24 squadre, divise in quattro gironi eliminatori. Rispetto all'ultima edizione rimase invariato solo il numero delle squadre (ventiquattro), per il resto il formato venne modificato: venne sostituita la seconda fase a gironi (ritenuta poco competitiva) con gli ottavi di finale. 51’ e 64’ Maradona, 28-6-1986, Puebla 4 stadi con una capacità minima di 60 000 persone per la seconda fase. Proseguì anche la nazionale balcanica, tramite il ripescaggio. Furono assegnati tredici posti alla zona UEFA, uno di questi però già occupato dai campioni in carica, più uno eventuale derivante da uno spareggio intercontinentale. In questo gruppo la sorpresa fu l'esordiente Danimarca: vinse per 1-0 la prima partita contro la Scozia grazie ad un gol di Preben Elkjær Larsen, che segnò poi una tripletta nel roboante 6-1 sull'Uruguay. 10’ Elkjaer (D), 41’ Lerby (D), 45’ Francescoli (U) rig., 52’ 2-6-1986, Guadalajara Degno di nota fu il cammino del Marocco, prima formazione del continente nero ad accedere alla fase successiva, mentre ben diversa fu la situazione dei biancorossi che, giunti terzi nel 1982, si qualificarono agli ottavi solamente tramite il ripescaggio. 6’ Altobelli (I) rig., 34’ Maradona (A) Con identico risultato terminò anche l'altra gara, e si arrivò quindi all'ultimo turno con tutte le squadre ancora formalmente in gioco: il raggruppamento fu però vinto dall'Argentina, che sconfisse la Bulgaria per 2-0, e l'Italia vinse per 3-2, a fatica[7], sulla Corea del Sud grazie alla doppietta di Altobelli (alla fine unico marcatore azzurro) e ad un autogol[8], e passò come seconda. Argentina-Uruguay 1-0 Arbitro: Arpi Filho (Brasile). 12 stadi con una capacità minima di 40 000 persone per la prima fase. 43’ J. Olsen rig., 63’ Eriksen 16-6-1986, Guadalajara Brasile-Polonia 4-0 Dopo questa rete, la prima subita dai sudamericani in tutto il torneo, i brasiliani ebbero l'opportunità di passare in vantaggio: Joël Bats atterrò un avversario in area, ma riuscì poi a neutralizzare il tiro dal dischetto di Zico. Messico-Bulgaria 2-0 22-6-1986, Puebla Segui lo speciale Mondiali di Calcio Brasile 2014 - - Albo d'oro: Tutte le edizioni, tutte le nazionali vincitrici, tutte le finali In questo gruppo, che giocava a León e a Irapuato, erano state inserite la Francia, l'Unione Sovietica, l'Ungheria e il Canada. Francia: Rust, Bibard, Amoros, Tigana (83’ Tusseau), Le Roux (55’ Il tabellino della partita Brasile contro Francia del 21/giu/1986 della Coppa del Mondo 1986 63’ Socrates Danimarca-Uruguay 6-1 Lo svolgimento del torneo si trovò a rischio, causa il terremoto che colpì il paese nel settembre 1985 provocando più di 10 000 morti e causando investimenti per 2 miliardi di dollari per la ricostruzione.[4]. 3-6-1986, Città del Messico 16-6-1986, Puebla In questo gruppo, che giocava a Città del Messico e a Puebla, erano state inserite l'Italia, l'Argentina, la Bulgaria e la Corea del Sud. [2] La Germania dovette accontentarsi nuovamente del secondo posto, mentre i sudamericani festeggiarono un nuovo titolo dopo quello vinto nel 1978. Brasile, Mondiali di Spagna 1982. In base a questi risultati, Messico primo con cinque punti e Paraguay secondo con quattro; avanzò anche Belgio terzo a tre, la migliore tra le ripescate. Bulgaria-Corea del Sud 1-1 I sudamericani avevano pareggiato 1-1 l'incontro iniziale contro i tedeschi vice-campioni in carica, nazionale che condannò gli scozzesi ad una nuova sconfitta (2-1). Francia-Ungheria 3-0 12-6-1986, Guadalajara Algeria-Irlanda del Nord 1-1 La Nazionale candidata a questo fu la Scozia,[2] che assistette però alla morte per infarto del proprio allenatore, Jock Stein,[2] avvenuto dopo la decisiva partita col Galles[2][5]. Cho Kwang Rae (C), 89’ Huh Jung Moo (C) 9-6-1986, Irapuato Spagna-Danimarca 5-1 [35], Campionato mondiale di calcio 1986 (Messico), FIFA World CupTM host announcement decision. 11-6-1986, Toluca 21-6-1986, Monterrey Italia-Argentina 1-1 11-6-1986, Guadalajara Chang Sun (C) A differenza di molti altri gruppi, questo rimase incerto fino all'ultimo, e non mancarono le sorprese. 8’ Brehme, 90’ Völler Jock Stein muore d'infarto dopo la partita, Valdano-Lineker, derby del gol in mezzo alla paura, Dimenticando Platini la Francia si consola, Argentina campione del mondo anche se Maradona non fa gol, E ora non scordiamo la morale del Mundial, Se si considerano anche i tempi supplementari, i gol più tardivi risultano essere quelli di, FIFA World Cup All-Star Team – Football world Cup All Star Team, Hero: The Official Film of the 1986 FIFA World Cup, campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili, terremoto che colpì il paese nel settembre 1985, Convocazioni per il campionato mondiale di calcio 1986, Vincitore del secondo Campionato CONCACAF 1985, Vincitore del secondo turno (AFC) - Zona B, Vincitore del secondo turno (AFC) - Zona A, Qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1986, Finale del campionato mondiale di calcio 1986, Patto di non belligeranza di Gijón (1982), https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Campionato_mondiale_di_calcio_1986&oldid=117235018, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale, 8 (1930, 1950, 1954, 1958, 1962, 1966, 1970, 1978), 8 (1934, 1938, 1954, 1958, 1962, 1966, 1978, 1982), 8 (1930, 1934, 1938, 1954, 1958, 1966, 1978, 1982). Polonia-Marocco 0-0 Reti: 22’ Brown, 55’ Valdano, 73’ Rummenigge, 81’ Völler, 2-6-1986, Irapuato 18’ e 28’ Khairi (M), 63’ Krimau (M), 80’ Diamantino (P). 2-6-1986, Monterrey Inviato: sab 29 giu 2013, 16:20 . 30’ Socrates rig., 54’ Josimar, 77’ Edinho, 81’ Careca rig. Squadra Di Calcio Neymar Messi Giocatori Di Calcio Atleta Leggende Sport Nostalgia. 103’ Genghini, 108’ Amoros rig. 2-6-1986, Città del Messico Il torneo fu vinto dall'Argentina, che si laureò campione del mondo per la seconda volta. 6-6-1986, Irapuato Anche questo raggruppamento vide due protagoniste assolute: il Brasile e la Spagna. Laudrup (D), 69’ e 79’ Elkjaer (D), 87’ J. Olsen (D) Belgio-Paraguay 2-2 aut. Bossis), Battiston, Ferreri, Genghini, Papin, Vercruysse, Bellone Il gruppo fu quindi vinto dai magrebini a quattro punti, che precedettero l'Inghilterra, giunta seconda grazie alla miglior differenza reti sulla Polonia. 2’ Flores (M), 84’ Romero (P) 10-6-1986, Puebla 24 Febbraio 2015. 28’ Belanov (U), 56’ Scifo (B), 70’ Belanov (U), 76’ Ceulemans [12] Arrivò quindi il giorno dell'Italia, che il 17 giugno allo Stadio Universitario di Città del Messico venne però sconfitta 2-0 dalla Francia: i transalpini segnarono con Michel Platini e con Yannick Stopyra, e così i campioni in carica terminarono presto il loro deludente mondiale[13]. Nel primo giro di partite il Portogallo vinse 1-0 sull'Inghilterra, mentre l'altro incontro terminò 0-0. Italia Squadra nazionale » Rosa Coppa del Mondo 1986 Messico. [23] Tuttavia la rivincita dei transalpini non si consumò, poiché i tedeschi occidentali vinsero nuovamente, stavolta per 2-0: segnarono infatti Andreas Brehme in apertura e Rudi Völler a partita ormai finita. 53 relazioni. L'altro incontro terminò invece con la vittoria per 3-1 dell'Argentina, mentre nella seconda giornata i sudamericani pareggiarono 1-1 con gli Azzurri: Altobelli realizzò un calcio di rigore dopo soli sei minuti di gioco, ma poco dopo la mezz'ora fu Diego Armando Maradona a ristabilire la parità. 15-6-1986, León [18][19] Nello stesso giorno, a San Nicolás de los Garza, il Messico riuscì a resistere sullo 0-0 alla Germania Ovest per due ore prima di arrendersi dal dischetto: decisivi furono le parate di Harald Schumacher che neutralizzò due tiri, e la gara terminò sul 4-1 per i tedeschi occidentali. Daika, 79’ Radionov Germania Ovest-Uruguay 1-1 74’ aut. Il giorno dopo si disputò nella capitale uno degli incontri più celebri della manifestazione,[2] quello tra Argentina e Inghilterra. Viaggia da Brasile a Spagna con Alitalia in velivoli comodi e moderni, e rilassati sul tuo volo per Spagna. » Il Campionato mondiale di calcio si svolse in Spagna dal 13 giugno all'11 luglio 1982, la squadra vincitrice fu l’Italia, che sconfisse 3-1 la Germania Ovest in finale. Nell'ultimo turno, infine, i messicani sconfissero l'Iraq, e l'altro incontro terminò in pareggio. 4-6-1986, Nezahualcoyotl Nuove anche le partecipanti uscite dal girone asiatico: l'esordiente Iraq e la Corea del Sud, che tornava dopo un'assenza di ben trentadue anni. Paolo Rossi: quelle sei reti segnate in Spagna nel 1982. (Stadio Azteca) Il campionato mondiale di calcio 1986 o Coppa del Mondo FIFA del 1986 (in spagnolo: Copa Mundial de Fútbol de 1986, in inglese: 1986 FIFA World Cup), noto anche come Messico '86, è stata la tredicesima edizione del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA ogni quattro anni.[1]. Brasile-Spagna 1-0 (1-1) 18’ Careca (B), 42’ Platini (F) 21-6-1986, Monterrey Germania Ovest-Messico 4-1 rig. La prima fase riservò un discreto quantitativo di sorprese. Scozia-Uruguay 0-0, GRUPPO F 15’ Careca, 41’ Josimar, 87’ Careca 11’ Getov (B), 68’ Kim Jong Boo (C) Tutto si risolse nell'ultimo turno: Gary Lineker realizzò la tripletta con la quale gli inglesi sconfissero i polacchi, e il Portogallo perse anche contro il Marocco (3-1, con doppietta di Abdelkrim Merry Krimau). « Palla al centro per Müller, ferma Scirea, Bergomi, Gentile, è finito! [28][29], Il Mondiale 1986 è al centro della trama del film Hero, realizzato nel 1987[34], e del videogioco World Cup Carnival (1986): quest'ultimo titolo è il primo gioco ufficiale di un campionato del mondo. Inghilterra-Polonia 3-0 Belgio-Iraq 2-1 4-6-1986, Toluca 3’ Valdano, 78’ Burruchaga, GRUPPO B Argentina-Bulgaria 2-0 In questo gruppo, che giocava a Santiago de Querétaro e a Ciudad Nezahualcóyotl, erano state inserite la Germania Ovest, l'Uruguay, la Scozia e la Danimarca. Il 6-0 incassato dai tedeschi è già entrato nella storia: mai la Germania aveva subìto più gol negli ultimi cento anni di calcio. Messico-Belgio 2-1 18-6-1986, Queretaro Spagna-Danimarca 5-1 33’ J. Olsen (D) rig., 43’ e 56’ Butragueño (S), 70’ Goicoechea (S) rig., 80’ e 89’ rig. 83’ Burruchaga 41’ Pasculli Brasile e Italia amici per la Liberazione. 24 Aprile 2015. Le migliori offerte per BIGLIETTO ITALIA-BRASILE MONDIALI CALCIO SPAGNA 1982 sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! Con il profilarsi dei supplementari, riemerse però l'Argentina: Maradona recuperò una palla persa a centrocampo, servendo quindi Burruchaga che realizzò il definitivo 3-2. 22-6-1986, Città del Messico 27. 12-6-1986, Monterrey [2] Sotto di due gol, i tedeschi indovinarono l'aggiustamento tattico liberando Matthäus dal compito di marcare Maradona: Rummenigge accorciò le distanze al 74', prima che Völler trovasse il pari. Guarda SPAGNA - BRASILE 3 - 5 - Fair Play Taxi su Dailymotion In questo gruppo, che giocava a Monterrey, a Guadalajara e a San Nicolás de los Garza, erano state inserite la Polonia, l'Inghilterra, il Portogallo e il Marocco. Belgio-URSS 4-3 dts 2’ Esterhazy, 75’ Detari Si cominciò a Guadalajara con la riedizione dell'incontro tra Francia e Germania Ovest, che si erano infatti incrociate quattro anni prima in Spagna sempre per un posto in finale. 30-may-2013 - Brasile-Spagna 1986. 32’ Lineker, 54’ Beardsley, 72’ Lineker Nella prima giornata i Verde-oro vinsero 1-0 lo scontro diretto con un gol di Sócrates, mentre le altre due nazionali pareggiarono 1-1; questo fu però l'unico punto conquistato da Irlanda del Nord e Algeria, che persero infatti le altre due partite. 35’ Negrete, 61’ Servin Brasile 1982 Vs Spagna 2010. Germania O.: Schumacher, Berthold, Briegel, Eder, Förster, Jakobs, Brehme, Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 12 dic 2020 alle 21:42. [24] Più tardi a Città del Messico andò in scena la gara tra Argentina e Belgio, che fu risolta da un'altra doppietta di Diego Armando Maradona. Matthäus, Rummenigge, Magath (61’ Hoeness) Allofs (46’ Völler) Argentina-Belgio 2-0 BRASILE - SPAGNA ( COPPA DEL MONDO 1986 ) See more of Calcio Liguria on Facebook 11-6-1986, Monterrey Salvato da Ilaria Guidi. Quindi Danimarca prima a punteggio pieno e Germania Ovest seconda a tre, mentre l'Uruguay, terzo a due punti, avanzò nonostante i soli due gol fatti ed i sette subiti. Nella prima giornata si verificarono le vittorie dei padroni di casa (2-1 sul Belgio) e dei sudamericani (1-0 sull'Iraq); queste due squadre pareggiarono poi lo scontro diretto, mentre i Diavoli rossi riuscirono a battere per 2-1 gli asiatici. 43’ Altobelli (I), 85’ Sirakov (B) Brasile, Spagna, Santu Lussurgiu e Bolotana: alle 19, in diretta, la seconda serata del Festival Folk Internazionale Si svolse in Messico dal 31 maggio al 29 giugno 1986. 18-6-1986, Queretaro 17’ Strachan (S), 21’ Völler (G), 51’ Allofs (G) Protagonisti assoluti dei quarti furono i calci di rigore, che furono decisivi in ben tre sfide su quattro. Portogallo-Inghilterra 1-0 Messico-Paraguay 1-1 7-6-1986, Guadalajara [2] L'unica marcatura inglese fu invece messa a segno da Gary Lineker, che alla fine sarà il cannoniere della competizione con sei centri. Le … 1-6-1986, Leon Come detto, il Messico aveva già ospitato i Mondiali nel 1970. ATLETI SUL SET/1 Norman, l’atleta “conteso” che sbarcò a Hollywood. [27] Nella capitale tricolor, l'Albiceleste passò in vantaggio con Brown al 23' per poi raddoppiare con Valdano al 56'. 2’ Yakovenko, 4’ Aleinikov, 23’ Belanov rig., 66’ Jaremchuk, Inghilterra-Marocco 0-0 Arrivano invece più sorprese dagli altri continenti: se dal Sud America si qualificarono come da copione il Brasile e l'Argentina, lo fecero però insieme al Paraguay vincitore dell'ultima Copa América ma assente da ben ventotto anni, e all'Uruguay, che tornava dopo dodici. Brasile-Irlanda del Nord 3-0 10-6-1986, Città del Messico Butragueño (S) Quarti di finale 21-6-1986, Guadalajara Francia-Brasile 4-3 rig. Notizie, foto, video, calendario, gironi, risultati, dirette, squadre e calciatori dei Mondiali di calcio Brasile 2014 31-5-1986, Città del Messico Le migliori offerte per Il CALCIO MAXICARD 1986, il Brasile / Spagna, handstamped #C 26394 sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! [2], Furono 24 le nazionali partecipanti come nel torneo del 1982, mentre il pallone ufficiale fu l'Adidas Azteca Mexico, il primo fatto con materiali in parte sintetici. 8-6-1986, Nezahualcoyotl 17-6-1986, Città del Messico 5’ Valdano (A), 17’ Ruggeri (A), 46’ Valdano (A), 75’ Park Germania Ovest-Scozia 2-1 Non si segnò più fino ai rigori, e qui, tra le polemiche, furono i transalpini a vincere: l'arbitro Ioan Igna convalidò infatti il gol di Bruno Bellone nonostante la palla fosse finita in rete dopo aver colpito il palo ed aver rimbalzato sul portiere avversario. Belgio-Spagna 5-4 rig. Germania Ovest-Messico 4-1 rig. All'epoca vennero utilizzati solo cinque stadi, che furono scelti nuovamente come sedi di gare: lo Stadio Azteca di Città del Messico (allora come in questa occasione sede della partita inaugurale e della finale), lo Stadio Jalisco di Guadalajara, l'Estadio Cuauhtémoc di Puebla, l'Estadio Nou Camp di León e lo Stadio Nemesio Díez di Toluca. 2015, salta Latinoamericando. Paraguay-Iraq 1-0 … [21] Infine in serata andò in scena a Puebla il confronto tra Belgio e Spagna: i Diavoli rossi si portarono in vantaggio con Jan Ceulemans verso la mezz'ora, ma pochi minuti prima del novantesimo Juan Antonio Señor riuscì a portare i suoi ai tempi supplementari, e successivamente si arrivò ai rigori. Le semifinali si disputarono il 25 giugno. La fase ad eliminazione diretta prese il via il 15 giugno: allo Stadio Azteca della capitale il Messico padrone di casa regolò la Bulgaria per 2-0[9], mentre poche ore dopo a León andò in scena l'incontro tra Unione Sovietica e Belgio: i sovietici passarono due volte in vantaggio, ma al novantesimo il punteggio era di 2-2. 5-6-1986, Puebla 1-6-1986, Guadalajara Spagna-Algeria 3-0 Francia-Italia 2-0 Il primo risultato inatteso si verificò proprio nella partita inaugurale, giocata il 31 maggio nello Stadio Azteca; qui i campioni in carica dell'Italia, passati in vantaggio poco prima della fine del primo tempo grazie al gol di Alessandro Altobelli, vennero raggiunti dalla Bulgaria a tempo quasi scaduto.[6]. Argentina Squadra nazionale » Rosa Coppa del Mondo 1986 Messico. Il Messico divenne il primo Paese a ospitare due edizioni della manifestazione quando nel 1983 prese il posto della Colombia, nazione che aveva acquisito il diritto di ospitare il torneo, ma che dovette rinunciare quell'anno a causa di problemi interni al governo. Nello stesso giorno, poi, a San Nicolás de los Garza la Germania Ovest superò il Marocco solo nei minuti conclusivi, quando i supplementari sembravano raggiunti; questo grazie ad una punizione di Lothar Matthäus, che beffò il fin lì decisivo Badou Zaki. URSS-Ungheria 6-0 75’ Carlos Manuel 18-6-1986, Città del Messico 20 Aprile 2018. 22’ Quirarte (M), 37’ Sanchez (M), 44’ Vandenbergh (B) L'installazione di una torre di telecomunicazioni a, Il congelamento delle tariffe alberghiere per i membri della FIFA a partire dal 1º gennaio, Jorge Valdano (Argentina) in Argentina-Corea del Sud 3-1 (fase a gironi), Alessandro Altobelli (Italia) in Italia-Corea del Sud 3-2 (fase a gironi), Gary Lineker (Inghilterra) in Inghilterra-Paraguay 3-0 (ottavi di finale), Diego Armando Maradona (Argentina) in Argentina-Inghilterra 2-1 (quarti di finale), Diego Armando Maradona (Argentina) in Argentina-Belgio 2-0 (semifinali), Gary Lineker (Inghilterra) in Inghilterra-Polonia 3-0 (fase a gironi), Igor Belanov (Unione Sovietica) in Belgio-Unione Sovietica 4-3 d.t.s (ottavi di finale), Emilio Butragueño (Spagna) in Spagna-Danimarca 5-1 (ottavi di finale). [25], La finale per il terzo posto si disputò il 28 giugno a Puebla, dove si affrontarono Francia e Belgio: quest'ultima squadra si portò in vantaggio con Jan Ceulemans all'inizio della gara, ma già prima dell'intervallo gli avversari passarono in vantaggio grazie alle reti di Jean-Marc Ferreri e di Jean-Pierre Papin. Paese: Italia . 23 Aprile 2015. 4’ Alzamendi (U), 84’ Allofs (G) Il pareggio venne raggiunto con un gol di Nico Claesen, così si arrivò ai tempi supplementari, dove la Francia segnò con Bernard Genghini e con un rigore trasformato da Manuel Amoros[26]; il terzo posto fu quindi appannaggio dei galletti, mentre la difesa dei diavoli rossi risultò la più battuta del torneo, Il regolamento cambiò in occasione della finalissima, allorché per la prima volta nella storia dei Mondiali fu previsto l'immediato ricorso ai rigori in caso di parità, in luogo della precedente ripetizione (comunque mai verificatasi). Argentina-Corea del Sud 3-1 Le qualificazioni al campionato mondiale di calcio di Messico 1986 videro l'iscrizione di centoventuno squadre nazionali, mentre il torneo finale ne prevedeva la partecipazione di sole ventiquattro. Gli avversari ebbero però ragione nei tempi supplementari, e l'incontro terminò 4-3 in loro favore;[2] a nulla valse quindi la tripletta di Ihor Bjelanov[10]. Nell'ultima giornata si verificò il terzo successo dei danesi, un 2-0 sui tedeschi, e un pareggio nell'altra gara. Moderatori: arres82, Molleggiato. 3-6-1986, Monterrey Polonia-Portogallo 1-0 30’ Stopyra, 62’ Tigana, 84’ Rocheteau Cabañas (P), GRUPPO C Marocco-Portogallo 3-1 (Cuauhtemoc) 68’ Smolarek Il gruppo venne dominato dall'URSS e dalla Francia, che vinsero le rispettive gare (i sovietici con un notevole[2] 6-0 sull'Ungheria, nella loro miglior prestazione sul piano del gioco e su quello atletico,[2] poi non più ripetuta nel corso della rassegna);[2] pareggiarono poi lo scontro diretto, mentre i canadesi persero 2-0 anche contro i magiari. [14] Infine, il giorno successivo si registrarono due facili successi: prima a Città del Messico l'Inghilterra sconfisse il Paraguay per 3-0[15] (doppietta di Gary Lineker e gol di Peter Beardsley), successivamente la Spagna piegò a Santiago de Querétaro la rivelazione Danimarca per 5-1[16] (quaterna di Emilio Butragueño e Andoni Goikoetxea). La fase finale si disputa in Messico. La Spagna ha sfidato il Brasile nelle finali di calcio e ha concluso al 13esimo posto nel ranking olimpico a Montreal 1976 (BRA-2 / ESP-1). 4-6-1986, Queretaro Butragueño (S), 21-6-1986, Guadalajara 35’ Romero (89’ Trebbiani), Giusti, Enrique, Maradona, Valdano Campioni del mondo, Campioni del mondo, Campioni del mondo!!! Argentina-Germania Ovest 3-2 Prima partecipazione invece per il Canada, vincitore del Campionato CONCACAF 1985, mentre dall'Africa tornò l'Algeria, che aveva ben figurato in Spagna, insieme però al Marocco: per coincidenza quest'ultima squadra aveva partecipato solo all'altro mondiale disputato in Messico, quello del 1970. Belgio: Pfaff, Gerets, Vervoort, Demol, Grun, Renquin (46’ F. Vanderelst), La sede della fase finale venne in principio assegnata alla Colombia[2] in base ad una votazione tenutasi a Francoforte il 9 giugno 1974[3], tuttavia il paese non poté adempiere ai requisiti della FIFA: Il cambio di Paese organizzatore divenne ufficiale nel novembre 1982[3], mentre l'assegnazione al Messico, già sede del torneo sedici anni prima, venne decisa a Stoccolma il 20 maggio 1983[3]. 17-6-1986, Monterrey [17] Le conseguenze dell'episodio furono rilevanti, al punto che l'anno successivo la FIFA decise di rivedere la regola 14 per evitare in futuro il verificarsi di casi simili. 34’ Ceulemans (B), 85’ Señor (S), 25-6-1986, Guadalajara (1-1) In pratica le nazionali vennero divise negli abituali sei gironi da quattro squadre, ma solo otto sarebbero state eliminate, le ultime e le due peggiori terze, mentre le altre sedici avrebbero proseguito il cammino con la fase ad eliminazione diretta. Expo 2015, il Brasile va in rete. 16’ e 68’ Calderé, 71’ Eloy, GRUPPO E El Campeonato Brasileño de Serie A 1986 fue la 30° edición del Campeonato Brasileño de Serie A.El torneo se extendió desde el 30 de agosto de 1986 hasta el 25 de febrero del año siguiente.El club São Paulo FC ganó el campeonato, su segundo título a nivel nacional, tras haber logrado el Campeonato Brasileño de 1977.